HOME PAGE analisi tecnica avanzataaggiungi iaconet.com ai tuoi preferiti

imposta iaconet.com come pagina iniziale

Cerca nel sito nel web
 Iaconet.com |  assicurazioni | mutui online | prestiti online | covered warrant | glossario finanza |    

analisi tecnica di basetecnica di base
  Indice corsi & lezioni
  Home tecnica avanzata
  grafici e figure
  le tendenze in analisi
  i grafici in analisi
  trend e congestione
  la tendenza avanzata
  la congestione avanzata
  gli indicatori in analisi
  indicatori di tendenza
  utilizzo degli indicatori
  la forza relativa
  lettura forza relativa
  coefficienti alfa & beta
  calcolo coefficente beta
  calcola coeffic. beta 2
  calcolo coefficiente alfa

Analisi tecnica avanzata di borsa
Distinzione tra i 4 tipi di calcolo del coefficiente beta



Cosa è il coefficiente beta : il coefficiente beta misura il grado storico di aggressività e quindi di rischio di un titolo rispetto al mercato al quale appartiene.
Assume valori che oscillano intorno allo zero e misura l'attitudine storica di un titolo sia nel variare in misura maggiore ( valore assoluto di beta > 1 ) che in quella minore ( valore assoluto di beta < 1 ) rispetto all'indice di riferimento.
Inoltre, misura l'attitudine storica del titolo a variare sia nella stessa direzione ( beta > 0 ) rispetto all'indice di riferimento oppure in direzione contraria ( beta < 0 ).
Naturalmente, la capacità dei coefficienti beta a fornire indicazioni attendibili è strettamente legata alla loro stabilità nel tempo. Tale stabilità risulta tanto maggiore quanto più lunga è la serie storica sulla quale il coefficiente viene calcolato: si calcolano, quindi, coefficienti a 3 mesi, a 6 mesi, a un anno e anche più.
Coefficienti di durata inferiore forniscono risultati molto variabili. La stabilità dei coefficienti beta viene altresì migliorata con la diversificazione del portafoglio.



Si possono avere 4 casi di calcolo del coefficiente beta :
1) beta > 1: il titolo presenta attitudine ad aumentare o a diminuire, in un determinato arco temporale, in misura maggiore dell'indice; ad esempio, a un beta di 1,20 corrisponderà una variazione tendenziale del titolo dell'1,20%, sia in aumento che in diminuzione, per ogni punto percentuale di variazione dell'indice;
2) 0 < beta < 1: il titolo presenta attitudine ad aumentare o a diminuire, in un determinato arco temporale, in misura minore dell'indice; ad esempio, a un beta di 0,80 corrisponderà una variazione tendenziale del titolo dello 0,80%, sia in aumento che in diminuzione, per ogni punto percentuale di variazione dell'indice;
3) beta < -1: vale quanto detto al punto 1, con l'avvertenza che, in questo caso, il titolo tenderà a muoversi in direzione contraria a quella dell'indice;
4) - 1 < beta < 0: vale quanto detto al punto 2, con l'avvertenza che, in questo caso, il titolo tenderà a muoversi in direzione contraria a quella dell'indice.
Nella prossima parte svilupperemo un esempio di calcolo del coefficiente beta online.




iaconet.com® è un marchio registrato Copyright . Tutti i diritti sono riservati.
Per info: e-mail  Leggi le nostre note legali & condizioni di utilizzo  Sede legale in caltanissetta ( Italy )