HOME PAGE teoria di elliotaggiungi iaconet.com ai tuoi preferiti

imposta iaconet.com come pagina iniziale

Cerca nel sito nel web
iaconet.com | mappa del sito | mutui online | finanziamenti | covered warrant | glossario finanza |    

teoria di elliotteoria di elliot
  indice corsi & lezioni
  home page elliot
  base della teoria
  sviluppo della teoria
  ciclo completo elliot
  input al ribasso
  tre regole di elliot
  tre principi di elliot
  estensione delle onde
  analisi onde di elliot
  impulso onde di elliot
  la prima onda
  la seconda onda
  la terza onda
  la quarta onda
  la quinta onda
  correzione onda A
  correzione onda B
  correzione onda C
  patterns correttivi
  correzione zig - zags
  correzione flats
  triangoli correttivi
  double / triple threes

I tre principi cardine nella teoria di elliot

L'alternanza delle onde, l'uguaglianza delle estensioni e la fine della correzione: questi sono i principi basilari su cui poggia l'intera teoria di elliot:
1) L'alternanza delle onde: se l'onda 2 ritraccerà l'onda 1 in modo veloce e violento, l'aspettativa sarà che l'onda 4 possa ritracciare l'onda 3 con formazioni sideways o triangolari e quindi con movimenti "morbidi" e distribuiti nel tempo. Viceversa, se la correzione di onda 1 sarà sideways o triangolare, la correzione di onda 3 sarà veloce e violenta. Questa regola è molto utile nell'attività intraday, in quanto permette, dopo aver riconosciuto quella che noi ritenevamo un'onda 2 violenta, di rimanere in allerta durante la formazione di onda 4 e, ai primi indizi di approfondimento della stessa, di dubitare fortemente di essere in onda 4, di realizzare di avere appena concluso un ABC correttivo e di trovarci all'inizio di un nuovo movimento impulsivo contrario oppure, altra ipotesi, di essere inseriti in una correzione complessa (cfr. figura sottostante).
primo principio


2) L'uguaglianza delle onde: in una formazione di 5 onde finite, l'onda 1 e 5 probabilmente avranno una estensione di pari dimensioni. Molto utile per determinare velocemente un primo target di onda 5 (vedi figura sottostante).
secondo principio

3) La fine della correzione: se guardiamo nella figura sottostante notiamo che la correzione abc cesserà presumibilmente tra la 3^ e la 4^ onda del movimento precedente. Nel caso non avvenisse l'arresto della correzione entro la 3^ e 4^ onda del ciclo precedente, l'analista - trader dovrà sospettare che la correzione possa estendersi a cicli di grado maggiore (vedi figura sottostante).

terzo principio


lezione precedente | lezione successiva

iaconet.com® è un marchio registrato Copyright . Tutti i diritti sono riservati.
Per info: e-mail  Leggi le nostre note legali & condizioni di utilizzo  Sede legale in caltanissetta ( Italy )